Crea sito

Come avviare un blog. Segui la nostra guida

Ti ho già parlato di come sia possibile guadagnare con un blog, ora vediamo come avviare un blog, quali i passi da fare. Il nome, innanzitutto, prima di qualsiasi altra operazione dovrai pensare a quale nome dare al tuo blog. Avrai magari già pensato a quale sia l’argomento principale del tuo blog, potresti ispirarti a quello per dare un nome al tuo strumento di guadagno. Tieni presente che il nome sarà la prima cosa che gli utenti vedranno, dovrebbe essere qualcosa di originale ma che allo stesso modo faccia pure capire di cosa tratterà il tuo blog.

Come avviare un blog
foto webdomus.net

Se parli, ad esempio, di cucina, è giusto ed efficace che il nome del tuo blog rispecchi questo argomento per permettere agli utenti di capire subito di cosa si parla. Questo fa parte di quella scrematura di cui dicevo in qualche articolo precedente, tutti dovrebbero leggere il tuo blog per carità ma se vi atterrano le persone interessate all’argomnto di cui tu parli sarà più facile fideilizzarli e convertirli in “clienti”. Guarda anche https://www.jammarket.it/come-guadagnare-online-nel-2020/

Una volta che hai messo su carta 5-6 idee per il nome del tuo blog puoi verificare con i gestori di dominio online (aruba ad esempio) se quel nome è disponibile. Pensa che puoi sempre usarlo con le varie estensioni .it .com .org ecc. quindi verifica bene e poi scegli il tuo nome in maniera definitiva. Ora entriamo nel merito del come avviare un blog.

Scegli l’hosting e la piattaforma

Scelto il nome ti serve solo scegliere la piattaforma con cui dare vita al tuo blog. All’inizio queste ti permetteranno di crearlo gratuitamente, ti consiglio (ovviamente) una piattaforma WordPress in quanto queste sono affidabili, di facile comprensione per la creazione e la gestione del tuo blog. Quasi tutti i blog sono fatti con WordPress. Come vedrai in futuro WP degli strumenti che permettono di gestire un blog anche a chi non sa cosa è un linguaggio informatico ecc. Io personalmente ho usato altervista per l’acquisto del dominio che ha una piattaforma WordPress.

Scelto il nome e la piattaforma dovrai creare il design del tuo blog. WordPress ha dei temi gratuiti già pronti, potrai scegliere tra quelli e poi personalizzarli man mano. Altra cosa importante sarà il tuo logo, dovrai pensarlo e crearlo (o comunque potremmo farlo insieme). Sarà quello con cui le persone ti identificheranno e passo dopo passo diventerà il tuo brand.

blog e Seo
foto webdomus.net

Il piano editoriale. Scegli i contenuti

Adesso che il tuo blog è pronto devi riempirlo di contenuti. Se sei arrivato fino a qui avrai sicuramente anche tante idee su come riempire il tuo blog. Come in ogni cosa, però, c’è bisogno di una strategia. Il tuo blog dovrà essere aggiornato puntualmente all’inizio due tre volte a settimana per poi arrivare anche ad una o due a settimana. Del come avviare un blog non puoi lasciare nulla a caso, scelto l’argomento o gli argomenti ora dobbiamo creare un piano editoriale.

Un piano editoriale non è altro che una organizzazione logica e calendarizzata dei contenuti. Metti subito su carta dieci idee di articoli-post da fare nei primi 25 giorni. Inizia a sviluppare questi articoli (più avanti vedremo il modo corretto di come scrivere un post efficace) dopo di che quando ne avrai già pronti 5-6 inizia a calendarizzare la pubblicazione dei post. Nel frattempo scriverai gli altri e prima della pubblicazione dei primi rimetti su carta dieci articoli da fare ed inizia a scrivere.

Annota idee, fai ricerche su argomenti, ricerca parole chiave. Queste sono le parole con le quali le persone, tramite i motori di ricerca potrebbero giungere sul tuo blog. Aiutati con gli strumenti che trovi anche gratuitamente su internet Twinword Ideas potrebbe darti una mano da questo punto di vista. L’importante, però, è che tu crei contenuti utili al lettore ma tenendo sempre presente che il tuo blog è uno strumento di guadagno. Se sei un musicista e vuoi vendere la tua musica ad esempio. Crea contenuti dove parli della storia della musica, dove parli dei benefici della musica. Magari parla della musica che ascoltano i vip per poi inserire articoli dove parli della tua musica e del fatto che la vendi.

Se ad esempio sei un consulente per perdere peso, inizia a parlare di quanto bene faccia non essere in sovrappeso. Parla dei benefici di alcune diete, spiega i segreti dei vip con un fisico perfetto. Poi inizia a postare articoli dove parli dei tuoi metodi offrendo la tua consulenza.

Promuovi il tuo blog fatti conoscere

Ecco adesso hai un blog con il suo nome, il suo design i suoi contenuti. Hai bene in mente come guadagnare ti serve solo che la gente ti trovi. Hai bisogno di promuovere il tuo blog ed i tuoi contenuti. Qualsiasi sia il metodo o i metodi di guadagno che hai individuato hai bisogno di visitatori. Pian piano dovrai creare il tuo brand. Promuovere il tuo blog ed i tuoi contenuti richiederà tempo ma non spaventarti. Per prima cosa informeremo i motori di ricerca che esiste il tuo blog. Gli articoli saranno scritti in maniera da soddisfare la Seo (Search Engine Optimization). Questo permetterà ai motori di ricerca come google, tramite delle parole chiave, di indirizzare persone al tuo blog.

promuovi il tuo blog
foto webdomus.net

Usa i social media per promuovere i tuoi contenuti (chiedi ad amici di condividere i tuoi post). Fai rete con altri blogger più in la capirai l’importanza di ottenere commenti o essere menzionati da altri blog o siti.

Crea una mailing list questa ti permetterà di trovare pubblico e di conservarlo in futuro. Ti permetterà di interagire con il tuo pubblico e di sottoporgli novità sui servizi o i prodotti che offri. Un caso interessante è http://www.contrordine.com/ visitalo per farti una idea di come mettere insieme vari argomenti.

Ecco ora sai come avviare un blog, questi sono i primi passi per diventare un blogger ora basta solo provarci.

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.